Privacy Policy Cookie Policy Il Consorzio | Consorzio del Canale Demaniale di Caluso

Il Consorzio

Il Consorzio del Canale Demaniale di Caluso è un Consorzio di Miglioramento Fondiario ai sensi del D.M. n. 5805 del 16 ottobre 1940 che ha in gestione, dal 1980, il Canale Demaniale di Caluso di proprietà della Regione Piemonte.

Ha sede nel Comune di Caluso (TO) in Via Trieste n. 22/a, opera nel rispetto di uno Statuto approvato con D.G.R. 16 maggio 2019  N. 69 – 8978.

Ai sensi dello Statuto vigente, il Consorzio ha lo scopo di provvedere:

  • alla gestione del Canale Caluso;
  • alla migliore irrigazione dei terreni del comprensorio del Canale stesso;
  • ad attuare iniziative ritenute atte ad incrementare la produzione agricola;
  • alla costruzione, esecuzione, manutenzione ed esercizio delle opere riguardanti l’alveo, gli edifici del Canale Caluso, i cavi irrigui e delle opere di irrigazione;
  • alla realizzazione di interventi di manutenzione degli impianti e di realizzazione di nuovi impianti collettivi; alla realizzazione, manutenzione e gestione di impianti di produzione di energia sul Canale Demaniale;
  • allo svolgimento dei compiti ad esso conferito dalle vigenti normative;
  • alla collaborazione con le autorità competenti per la gestione dell’insieme idrogeologico, per controlli in materia di qualità delle acque nonché per lo studio per la realizzazione e gestione di iniziative nel settore delle risorse idriche;
  • alla promozione del riordino fondiario ed irriguo;
  • alla promozione di iniziative atte ad incrementare l’utilizzo dell’acqua in concessione per uso forza motrice;
  • all’esecuzione, con proprio personale, di misure e monitoraggi idrologici secondo specifici protocolli tecnici regionali.

Fanno parte del Consorzio, e sono iscritti ad ogni effetto di legge nel catasto consorziale, i proprietari dei terreni posti nel Comprensorio che sono irrigati e potenzialmente irrigabili con le acque del Canale Demaniale di Caluso e delle sue derivazioni, ed altresì i proprietari dei beni che comunque utilizzano le medesime o che in qualsiasi modo traggono beneficio dall’attività del Consorzio.

Assumono altresì la qualifica di utenti con i relativi obblighi – nonostante qualunque patto in contrario – tutti coloro che per successione, per acquisto e per qualsiasi altro titolo idoneo a trasferire la proprietà, diventano proprietari dei terreni iscritti al catasto irriguo consortile. 

Ne fanno pure parte, in luogo dei rispettivi proprietari, gli affittuari dei suddetti terreni i quali, ai sensi e per gli effetti delle norme vigenti, abbiano ottenuto l’iscrizione nei ruoli di contribuenza.

I Numeri del Consorzio